[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 25/06/2020

Sezione Stazione appaltante

ASP DI TRAPANI - U.O.C. PROVVEDITORATO
MESSINA GIUSEPPA

Sezione Dati generali

Fornitura in somministrazione di arredi sanitari vari suddivisa in quattro lotti occorrenti ai PP.OO. e Distretti dell'ASP di Trapani
Forniture
Procedura aperta
Prezzo più basso
3.003.320,00 €
14/02/2020
08/05/2020 entro le 12:00

Sottosezione Scadenze precedenti alla rettifica

Data scadenza Ora scadenza Data e ora operazione rettifica
23/04/2020 09:00 20/04/2020 13:52:16
24/03/2020 09:00 16/03/2020 13:01:32
G03735
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
  • indice completo come da Capitolato art. 8.1 lettera A
  • Istanza di partecipazione
  • Dichiarazione come da capitolato art 8.1 LETTERA C (art 6 punto 2 lett.a)
  • vedi capitolato art. 8.1 lettera C -(art 6 punto 2 lettera b)
  • DGUE - VEDI CAPITOLATO ART 8.1 LETTERA D
  • CAUZIONE PROVVISORIA - VEDI CAPITOLATO ART 8.1 LETTERA E
  • CONTRIBUTO ANAC - VEDI CAPITOLATO ART. 8.1 LETTERA F
  • PASSOE - VEDI CAPITOLATO ART 8.1 LETTERA G
  • LISTINO PREZZI - VEDI CAPITOLATO ART 8.1 LETTERA H
  • ATTESTAZIONE PAGAMENTO F.24 DOMANDA PARTECIPAZIONE - VEDI CAPITOLATO ART 8.1 LETT. I
Busta tecnica
  • DICHIARAZIONE VEDI CAPITOLATO ART 8.2 BUSTA B- n. 1
  • Schede tecniche e Depliants illustrativi - vedi capitolato art 8.2 busta b. - n.2
  • Dichiarazione vedi capitolato art 8.2 busta B- n.3
Busta economica
  • Offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 25/06/2020
    seduta del 02/07/2020 - Ad integrazione della precedente comunicazione si precisa che la seduta pubblica del 02/07/2020, per l'acquisizione della documentazione tecnica, avrà luogo alle ore 10:00 in modalità telematica, presso i locali della U.O.C. Provveditorato ed Economato della Sede Centrale, in via Mazzini, n. 1 Trapani.
  • Pubblicato il 25/06/2020
    gara arredi sanitari vari. Seduta per la verifica della presenza della documentazione tecnica - In riferimento alla procedura di gara di arredi sanitari vari si comunica che giovedì 02/07/2020, in seduta pubblica, si procederà ad acquisire la documentazione tecnica presentata dalle Ditte partecipanti, la cui conformità sarà verificata in altra data da un'apposita Commissione tecnica, in seduta riservata, per l'ammissione delle Ditte all'apertura delle offerte economiche.
  • Pubblicato il 19/06/2020
    Delibera ammissione Ditte alla fase successiva - si pubblica la delibera n. 782 del 15/06/2020 relativa all'ammissione delle Ditte alla fase successiva a seguito della verifica di conformità della documentazione amministrativa.
  • Pubblicato il 22/05/2020
    Gara Arredi Sanitari. Scioglimento riserve. - Si comunica che lunedì 25/05/2020, alle ore 11:00, in seduta pubblica, presso i locali dell'ASP di Trapani, si procederà allo scioglimento delle riserve relativo alle ditte Hill Rom e CFS che, nella seduta del 11/05/2020, sono state ammesse con riserva, rispettivamente per il lotto 1 e per il lotto 3.
  • Pubblicato il 04/05/2020
    R: chiarimento inserimento offerta economica - sono stati richiesti dei chiarimento che si riportano con le rispettive risposte: Domande: Si chiedono cortesemente i seguenti chiarimenti: oltre al modulo offerta generato dal sistema in formato p7m, deve essere allegato il modello F23 per l'imposta di bollo? A pag. 18 del capitolato di gara al punto 8.3 busta C offerta economica viene citato un "allegato 3 - fac simile offerta" che non riscontriamo nei vari allegati all'appalto: si tratta di refuso? Inoltre è possibile allegare l'elenco prezzi dettagliato dei prodotti offerti? Risposte: Per l'offerta economica dovrà essere utilizzato l modulo offerta generato dal sistema.. deve essere allegato il modello F23 per l'imposta di bollo e, in alternativa, come già precisato, il modello F24 sempre per lo stesso motivo. l'allegato 3 - fac-simile offerta non esiste in quanto trattasi di refuso. l'elenco prezzi dettagliato dei prodotti non è stato richiesto, ma è stato richiesto lo sconto unico. in ogni caso detto elenco potrà essere allegato all'offerta economica.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: Richiesta di chiarimenti LOTTO 3 - DOMANDA al fine di permettere una più ampia partecipazione alla gara, Vi chiediamo di scorporare dal le pareti tecniche dal lotto, perchè i maggiori costruttori di carrelli non le producono e non le commercializzano. Le pareti sono trattate solo da pochissime Aziende che possiedono entrambi i prodotti e che, pertanto, non le offrono ai produttori/fornitori di carrelli in fase di gara. Restiamo in attesa di Vs. gentile riscontro e porgiamo cordiali saluti. RISPOSTA Si invita ad attenersi a quanto riportato nel capitolato.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    Gara Arredi Sanitari. Chiarimenti - SI PUBBLICANO I CHIARIMENTI RELATIVI A DEI QUESITI PRESENTATI DA ALCUNE DITTE QUESITO N. 1 Buongiorno, dall'analisi delle caratteristiche tecniche di tutti i lotti si evince, in modo inequivocabile, che le stesse riportano, per ogni lotto in modo omogeneo, specifiche costruttive di un unica Azienda presente nel mercato italiano. La formulazione delle specifiche tecniche deve avvenire nel rispetto delle regole della corretta concorrenza tra gli operatori economici del mercato e, di conseguenza, nel rispetto dei principi in cui la concorrenza è tradizionalmente declinata, quali il principio di non discriminazione, il principio di parità di trattamento ed il principio di massima partecipazione. La descrizione delle caratteristiche tecniche dei beni oggetto dell' appalto per tutti e quattro i lotti, non deve escludere dalla valutazione quelle offerte il cui contenuto, nella sua globalità, sia comunque strutturalmente e funzionalmente corrispondente a quanto richiesto. Chiediamo pertanto, secondo quali principi di valutazione verrà applicato dalla Commissione di gara il principio di equivalenza, non riportato in modo esplicito nel bando di gara, visto che è da ritenersi vincolante per la Stazione Appaltante qualora il bando di gara, il capitolato d'oneri o i documenti complementari predispongono una descrizione così particolareggiata e puntuale al punto che "avrebbero come effetto di favorire o eliminare talune imprese o taluni prodotti". Si ringrazia. Cordiali saluti. RISPOSTA AL QUESITO N. 1 Ci risulta che le caratteristiche tecniche di capitolato permettano la partecipazione di diversi operatori presenti sul mercato. QUESITO N. 2 In relazione al lotto 1 dove viene richiesta anche la fornitura di Letto a 3 snodi, 4 sezioni, altezza variabile oleodinamica siamo a richiedere la possibilità di offrire un letto elettrico dalle caratteristiche sovrapponibili in termini di costi, ma maggiormente vantaggioso nella gestione del paziente garantendo una notevole riduzione dei carichi di lavoro ed una miglior ergonomia da parte degli operatori, nonché un maggior confort ed autonomia da parte del paziente allettato. Restiamo in attesa di un cortese cenno di riscontro e con l'occasione porgiamo cordiali saluti. RISPOSTA AL QUESITO N. 2 Si invita ad attenersi alle richieste di capitolato QUESITO N. 3 Spett.le Amministrazione,con riferimento al Lotto n.3 , relativamente alle Pareti Tecniche si chiede: Accettate soluzioni alternative, migliorative per i moduli chiusi da serrandina che garantiscano comunque un ingombro ridotto? Mantenendo lo sviluppo complessivo delle configurazioni ed il numero di moduli, accettate variazioni nelle larghezze dei moduli? Si rimane in attesa di riscontro,Cordiali Saluti,Ultramed Srl. RISPOSTA AL QUESITO N. 3 Si accettano soluzioni migliorative qualora la miglioria venga ritenuta tale dalla commissione che sarà incaricata della valutazione di conformità Si accettano variazioni nelle larghezze dei moduli in misura pari al 5% di tolleranza. QUESITI N. 4 Si chiede allASP di chiarire: 1) se il letto che presenta la movimentazione dei piani rete a rinvio meccanico controllato da centraline elettriche a pistoni verrà considerato equivalente al letto oleodinamico. Lo stanziamento previsto dalla Stazione appaltante, infatti, permetterebbe lacquisto di un letto con movimentazioni elettriche; 2) considerato che il capitolato speciale nulla specifica se, sia per il letto oleodinamico che per il letto elettrico, il posizionamento in trendelenburg ed antitrendelenburg debba raggiungere uninclinazione di almeno 16°. Tale inclinazione assicurerebbe la piena conformità del letto in caso di operazioni di RCP (Rianimazione Cardio Polmonare); 3) se la sezione schienale del letto, sia di quello oleodinamico che di quello elettrico, debba raggiungere almeno i 65° di elevazione per un corretto posizionamento dei pazienti con problematiche respiratorie o per prevenire lab ingestis pneumonia; 4) essendo lo schienale con fermo automatico raggiunti i 30° una caratteristica posseduta da un solo prodotto in commercio, se la presenza di indicatori di soglie a 30° e 45° per il controllo dei pazienti allettati verrà considerato funzionalmente equivalente; 5) essendo la posizione visita una caratteristica unica di un solo produttore, se verrà considerata funzionalmente equivalente la presenza di un pulsante per labbassamento ad altezza minima da terra e la discesa paziente; 6) se, per evitare il blocco funzionale del letto elettrico in caso di utilizzo di batteria, i letti dovranno avere un sistema di allarme che evidenzi la batteria in fase di scarica; 7) se nei letti elettrici verranno considerate equivalenti le sponde con la via di fuga, le quali rispetto a quelle con totale copertura sono maggiormente rispondenti alla normativa di settore, giacché evitano rischi di intrappolamento del paziente; 8) quale è esattamente laltezza del materasso richiesto (le cui misure bidimensionali sono 195x90 cm) in modo da consentire di valutare la corretta altezza delle sponde laterali del letto; 9) poiché le caratteristiche dettate per il materasso per pazienti a rischio lesioni da decubito risultano essere esclusive di una specifica fabbricazione, se verranno considerate conformi soluzioni equivalenti quali i materassi antidecubito ad aria destinati alla prevenzione di piaghe da decubito; 10) se le sponde a scomparsa totale delle barelle debbano essere tali da azzerare lo spazio tra la barelle stesse e le altre superfici su cui trasferire il paziente. RISPOSTE AI QUESITI N.4 1.Si invita ad attenersi alle richieste di capitolato 2.Il capitolato identifica esclusivamente le specifiche minime richieste e non preclude la possibilità di offrire configurazioni con valori prestazionali maggiori di quelli previsti, o eventualmente ulteriori, purché non siano in contrasto con le logiche che hanno determinato le previsioni di capitolato stesse. 3.Come al precedente punto 2. 4.Non ci risulta che questa sia una caratteristica posseduta da un solo prodotto in commercio 5.Come al precedente punto 4. 6.Come al precedente punto 2. 7.La valutazione dellequivalenza spetterà alla commissione tecnica alluopo nominata. 8.Come al precedente punto 2. 9.Come al precedente punto 4. 10. sufficiente che le sponde siano a scomparsa, ossia a filo piano rete VARI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE: QUESITO A) Lotto 1 Letti degenza e barelle Letto ad altezza variabile oleodinamica Si chiede conferma dellinterpretazione che anche lo schienale, oltre al bacino, deve essere movimentabile tramite pompa a gas con leve su ambo i lati. RISPOSTA A) Si conferma QUESITO B) Letto elettrico Si chiede conferma dellinterpretazione che la rototraslazione sia riferita al solo schienale, mentre la movimentazione elettrica sia invece riferita sia allo schienale che alla zona del bacino. RISPOSTA B) Si conferma QUESITO C) Lotto 2 Arredi degenze Sedie e Poltroncine Le sedie e le poltroncine in materiale plastico, oltre che ignifughe, devono essere omologate in Classe 1? RISPOSTA C) Si, come da normativa vigente QUESITO D) Lotto 3 Pareti tecniche e carrellistica Pareti tecniche Vengono richiesti piani di lavoro e lavelli in Corian. da ritenersi tassativo o è possibile offrire prodotti similari ? RISPOSTA D) Si conferma richiesta tassativa materiale CORIAN QUESITO E) Lotto 4 Arredi Ambulatorio Armadio vetrina - Armadio portamedicinali Sul primo vengono richiesti piedini da almeno 18 cm, sul secondo almeno da 14 cm con la stessa motivazione. corretto? è possibile unificare tutto in una unica misura anche per facilitare eventuali affiancamenti dei due prodotti ? RISPOSTA E) Si tratta di un refuso. Di conseguenza si deve intendere lunificazione ad unica misura di altezza almeno cm 14, con altezza totale degli armadi quindi di cm 200.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: PROCEDURA APERTA, PER LA FORNITURA IN SOMMINISTRAZIONE DI ARREDI SANITARI VARI, SUDDIVISA IN QUATTRO LOTTI, OCCORRENTI AI PP.OO. E DISTRETTI DELLASP DI TRAPANI - RICHIESTA CHIARIMENTI - Lotto 1 Letti degenza e barelle Letto ad altezza variabile oleodinamica Si chiede conferma dellinterpretazione che anche lo schienale, oltre al bacino, deve essere movimentabile tramite pompa a gas con leve su ambo i lati. RISPOSTA ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DELLA DITTA DITTA MALVESTIO: Si conferma RICHIESTA CHIARIMENTO DITTA MALVESTIO: Letto elettrico Si chiede conferma dellinterpretazione che la rototraslazione sia riferita al solo schienale, mentre la movimentazione elettrica sia invece riferita sia allo schienale che alla zona del bacino. RISPOSTA ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DITTA MALVESTIO: Si conferma RICHIESTA CHIARIMENTO DITTA MALVESTIO: Lotto 2 Arredi degenze Sedie e Poltroncine Le sedie e le poltroncine in materiale plastico, oltre che ignifughe, devono essere omologate in Classe 1? RISPOSTA ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DITTA MALVESTIO: Si, come da normativa vigente RICHIESTA CHIARIMENTO DITTA MALVESTIO: Lotto 3 Pareti tecniche e carrellistica Pareti tecniche Vengono richiesti piani di lavoro e lavelli in Corian. da ritenersi tassativo o è possibile offrire prodotti similari ? RISPOSTA ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DITTA MALVESTIO: Si conferma richiesta tassativa materiale CORIAN RICHIESTA CHIARIMENTI DITTA MALVESTIO: Lotto 4 Arredi Ambulatorio Armadio vetrina - Armadio portamedicinali Sul primo vengono richiesti piedini da almeno 18 cm, sul secondo almeno da 14 cm con la stessa motivazione. corretto? è possibile unificare tutto in una unica misura anche per facilitare eventuali affiancamenti dei due prodotti ? RISPOSTA ALLA RICHIESTA DI CHIARIMENTI DITTA MALVESTIO: Si tratta di un refuso. Di conseguenza si deve intendere lunificazione ad unica misura di altezza almeno cm 14, con altezza totale degli armadi quindi di cm 200.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: Richiesta Chiarimenti Lotto n.3 - Si accettano soluzioni migliorative qualora la miglioria venga ritenuta tale dalla commissione che sarà incaricata della valutazione di conformità Si accettano variazioni nelle larghezze dei moduli in misura pari al 5% di tolleranza.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: Richiesta chiarimenti - Ci risulta che le caratteristiche tecniche di capitolato permettano la partecipazione di diversi operatori presenti sul mercato.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: Richiesta chiarimenti lotto 1 _ secondo invio - Si invita ad attenersi alle richieste di capitolato.
  • Pubblicato il 24/04/2020
    R: RICHIESTA DI CHIARIMENTI LOTTO 1) - Risp. 1 Si invita ad attenersi alle richieste di capitolato Risp. 2 Il capitolato identifica esclusivamente le specifiche minime richieste e non preclude la possibilità di offrire configurazioni con valori prestazionali maggiori di quelli previsti, o eventualmente ulteriori, purché non siano in contrasto con le logiche che hanno determinato le previsioni di capitolato stesse. Risp. 3 Come al precedente punto 2. risp. 4 Non ci risulta che questa sia una caratteristica posseduta da un solo prodotto in commercio Risp. 5 Come al precedente punto 4. Risp. 6 Come al precedente punto 2. Risp. 7 La valutazione dellequivalenza spetterà alla commissione tecnica alluopo nominata. Risp. 8 Come al precedente punto 2. Risp. 9 Come al precedente punto 4. Risp. 10 E' sufficiente che le sponde siano a scomparsa, ossia a filo piano rete
  • Pubblicato il 22/04/2020
    R: RICHIESTA CHIARIMENTO AMMINISTRATIVO - si accoglie la richiesta di utilizzare il modello F24 per il pagamento dell'imposta di bollo. in ogni caso la ditta deve rispettare il versamento all'Agenzia delle Entrate e dimostare alla Stazione Appaltante, in sede di gara, l'avvenuto versamento.
  • Pubblicato il 20/04/2020
    slittamento termini scadenza gara arredi sanitari - sulla piattaforma sono stati pubblicati i nuovi termini di scadenza della gara
  • Pubblicato il 20/04/2020
    VARIAZIONE PREZZO A BASE DASTA CARRELLO BIANCHERIA. lotto 3 - VARIAZIONE PREZZO A BASE DASTA CARRELLO BIANCHERIA. Si comunica che è stata individuata una incongruenza riguardo al carrello biancheria in acciaio inox con due sacchi, inserito nel lotto 3 della gara in argomento, in particolare, per mero refuso è stata inserita una base dasta di . 380,00 rivelatasi sottostimata rispetto ai correnti prezzi di mercato. Pertanto, al fine di non alterare limporto complessivo del lotto di . 22.800,00 e, di conseguenza dellintera gara, viene modificata la base dasta del singolo prodotto che deve intendersi pari ad . 1.140,00 e non 380,00 come erroneamente indicato in elenco. Di conseguenza viene diminuita la quantità totale dei carrelli biancheria che deve intendersi in numero di 20 anziché di 60 come indicato in elenco. La modifica di cui sopra è resa possibile dal fatto che i quantitativi dei prodotti in gara, come specificato nel C.S.A., sono puramente indicativi e gli stessi possono subire delle variazioni in più o in meno nel corso del periodo della somministrazione a seconda delle esigenze.
  • Pubblicato il 16/04/2020
    R: Gara per la fornitura triennale di arredi sanitari vari occorrenti ai PP.OO e Distretti dell'ASP di Trapani, suddivisa in quattro lotti. - si conferma la validità del versamento Anac eseguito prima della proroga effettuata.
  • Pubblicato il 16/04/2020
    Comunicazione proroga termini scadenza presentazione offerte - Si comunica che questa Amministrazione, visto lattuale stato emergenziale, legato al coronavirus, intende procedere a prorogare i termini di scadenza per la presentazione delle offerte, previsti per il 23/04/2020. Si precisa che con successiva nota saranno comunicati i nuovi termini di scadenza
  • Pubblicato il 16/04/2020
    R: CHIARIMENTI CODICE UFFICIO - Relativamente allimposta di bollo sulla Domanda di partecipazione e dichiarazione si precisa che: -ai sensi di quanto previsto dal D.P.R. 642/1972 e s.m.i., trattandosi di istanza trasmessa per via telematica, il pagamento dovrà essere effettuato nella misura forfettaria di 16,00 a prescindere dalla dimensione del documento; -per quanto riguarda il dato relativo al codice ufficio o ente (campo 6) del Mod. F23, il concorrente dovrà inserire il codice TY8.
  • Pubblicato il 14/04/2020
    R: Richiesta di chiarimenti LOTTO 3 - si precisa che gli importi a base d'asta dei prodotti inseriti in gara scaturiscono dai prezzi correnti di mercato e non fanno riferimento alcuno al/i listini di qualsivoglia Ditta. pertanto si ribadisce quanto indicato all'art. 8.3 del C.S.A. cioè che lo sconto offerto dalle ditte concorrenti sarà applicato al prezzo a base d'asta di ciascun bene inserito nel lotto, nonché sulla base d'asta del lotto stesso. inoltre lo stesso sconto sarà applicato sui beni, inseriti nei listini delle Ditte, non compresi negli elenchi di gara.
  • Pubblicato il 23/03/2020
    R: Richiesta di chiarimenti LOTTO 3 - su segnalzione di una Ditta interessatasi precisa che non è stato inserito alcun allegato quale fac simile dell'offerta economica, come erroneamente indicato nel C.S.A. per mero refuso. Si ribadisce che le Ditte concorrenti dovranno utilizzare lo schema di offerta generato dalla piattaforma inserendo lo sconto unico che sarà applicato alla base d'asta del singolo prodotto e dell'intero lotto.
  • Pubblicato il 18/03/2020
    R: PROROGA - Come già precedentemente anticipato si comunica che sono stati prorogati al 23/04/2020 i termini di scadenza per la presentazione delle offerte relative alla procedura di gara di arredi sanitari vari e gli stessi si possono visualizzare sulla piattaforma telematica.
  • Pubblicato il 16/03/2020
    R: PROROGA - perdurando questo stato emergenziale, con tutte le difficoltà che lo stesso comporta, si comunica che è intendimento di questa Amministrazione procedere ad una PROROGA dei termini di scadenza della presentazione delle offerte. I nuovi termini, che comprendono anche la richiesta dei chiarimenti e la pubblicazione delle risposte agli stessi, saranno comunicati successivamente con apposito avviso.
  • Pubblicato il 09/03/2020
    R: Richiesta di chiarimenti LOTTO 3 - E' stato posto un quesito da una ditta concorrente a cui è stata data una opportuna risposta e precisamente: DOMANDA: Vi chiediamo di confermare che l'elenco delle principali forniture sono da intendersi analoghe all'oggetto di gara. RISPOSTA: per la Capacità tecnico professionale di cui all'art. 6.2 lettera B del C.S.A. le principali forniture identiche richieste possono intendersi analoghe purché rientranti nel medesimo settore imprenditoriale o professionale cui afferisce l'appalto e rivolto al settore ospedaliero
  • Pubblicato il 05/03/2020
    R: richiesta chiarimenti - E' pervenuta una richiesta di chiarimenti a cui è stata data la relativa risposta che si riportano di seguito e precisamente: DOMANDA: in merito alla comprova dei requisiti si espongono i seguenti quesiti:1)La documentazione va caricata al momento della partecipazione oppure in fase successiva entro il termine che andrete ad indicare?2)Riguardo le fatture, dato il congruo numero delle medesime, si chiede se sia sufficiente inserire un elenco dettagliato vidimato dal collegio sindacale, tramite dichiarazione del sindaco stesso, attestante la conformità alle scritture contabili dell'azienda (senza allegare quindi le copie delle fatture, che potranno essere richieste a campione dalla stazione appaltante) RISPOSTA: Riguardo ai quesiti posti, relativi alla capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale (organizzativa), si invita codesta Ditta ad attenersi, scrupolosamente a quanto indicato nel C.S.A., all'art. 6.2 lettere A e B . Si precisa che le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti richiesti dovranno essere inserite tra la documentazione amministrativa da caricare nella piattaforma telematica, entro i termini di scadenza della presentazione dell'offerta, mentre la documentazione da inserire nel sistema AVCPass , a comprova degli stessi requisiti, potranno essere caricati anche dopo la data di scadenza. Riguardo, infine, alle fatture da inserire nel sistema AVCPass si rinvia, anche in questo, ad osservare le disposoizioni riportate all'art. 6.2 lettera B del C.S.A. punti a) e b).
  • Pubblicato il 04/03/2020
    R: PROCEDURA APERTA, PER LA FORNITURA IN SOMMINISTRAZIONE DI ARREDI SANITARI VARI, SUDDIVISA IN QUATTRO LOTTI, OCCORRENTI AI PP.OO. E DISTRETTI DELLASP DI TRAPANI - RICHIESTA CHIARIMENTI - Sono stati chiesti, da una Ditta partecipante, dei chiarimenti circa l'obbligo di indicare nei documenti di gara una terna di subappaltatori, nel caso si volesse ricorrere al subappalto, dal momento che tale obbligo è stato abrogato con il decreto sblocca cantieri. Al riguardo è stato precisato che la richiesta, nel CSA, di precisare la terna di ditte subappaltatrici è da intendersi come mero refuso. Infatti, come evidenziato dalla predetta Ditta, l'obbligo di indicare la terna di subappaltatori è stato abrogato con il decreto sblocca cantieri. Pertanto, in questa fase, le Ditte partecipanti hanno solo l'onere di indicare la parte e la quota di contratto che intendono subappaltare, ai sensi dell'art. 105 del codice. Da ciò ne consegue che neanche sul DGUE deve essere indicata la terna di subappaltatori.
  • Pubblicato il 04/03/2020
    R: Richiesta chiarimenti - una Ditta partecipante ha posto un quesito al quale è stata data apposita risposta e precisamente: Domanda: a comprova dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-professionale, si richiedono gli anni di riferimento per la presentazione dei fatturati e forniture. Risposta: gli anni di riferimento sono i seguenti: 2017 - 2018 e 2019.

[ Torna all'inizio ]